La documentazione al servizio dell'integrazione

Amore e sentimenti al tempo del web

Si parla di amore ai tempi del web e di futuro: seminario a cora del gruppo Amori 4.0. Il 14 giugno

Il Gruppo Amori 4.0 invita a partecipare al seminario Amore e sentimenti al tempo del web. Il Futuro dell’amore, venerdì 14 giugno alle 15.30, nell’aula C del plesso universitario di D’Azeglio 85, con il coordinamento del Prof. Giorgio Triani nell’ambito di “The Future. Next stop Parma”.

Avverrà in questa sede il lancio di un piccolo Osservatorio delle relazioni in tempi digitali

A seguire sarà presentato il volume Amori 4.0: viaggio nel mondo delle relazioni pubblicato dalla casa editrice universitaria Alpes di Roma. Una ricca raccolta di contributi e lavori di professionisti che si sono confrontati per dare vita a riflessioni, spunti e strategie al fine di sostenere le persone, le coppie e i gruppi familiari nel superare la solitudine di non essere amati e di non amare, disorientati da esperienze e situazioni nuove per cui ancora non c’è narrazione esperienziale. 

Il progetto nazionale “Amori 4.0” prosegue i lavori emersi nel Primo Convegno Nazionale delle Dipendenze Affettive a Trento nel 2001, ideato e promosso da Lia Inama, a sua volta referente di gruppi di professioniste che conducevano lavori sui temi. Tutti, in diverse parti d'Italia e nel corso degli anni successivi, con iniziative diverse, si sono proiettati nel nuovo millennio, in particolare sul territorio di Parma. 

Un fitto gruppo di psicologi, psicoterapeuti, insieme ad operatori del sociale, del mondo legislativo, ricercatori e giornalisti che operano su tutto il territorio nazionale, hanno dato vita ad una rete di collaborazioni, scambio, confronto e buone prassi sui temi delle dinamiche relazionali amorose ed affettive, a partire dagli stimoli elicitati dall'esperienza condivisa con Lidap Onlus (Lega Italiana contro i Disturbi d'ansia, d'Agorafobia e da attacchi di Panico), associazione presente nel territorio da più di 25 anni che ha condiviso nel 2003, proprio in città, l'avvio del primo network nazionale di professionisti. 

La stessa Lidap condivise e promosse, con alcuni suoi consulenti, fra cui l'ideatrice e referente attuale del progetto "Amori 4.0" Amalia Prunotto – con Alma Chiavarini, Giuseppe Costa e l'allora presidente in carica, Pietro Adorni, per l'area dell’auto-aiuto – i lavori di Roberto Cavaliere, autorevole esperto delle tematiche, responsabile e fondatore di uno dei primi e più ricchi portali di carattere psicologico sui temi (www.maldamore.it), negli anni ospite fisso di trasmissioni televisive su rete nazionale, con la presenza di Lia Inama, scomparsa prematuramente alcuni anni dopo, autrice dei manuali pubblicati per Erickson "Liberarsi dal troppo amore" e "Pensieri per il troppo amore", (volumi nei quali vennero indicati anche i lavori portati avanti a Parma e Padova da Amalia Prunotto). 

Coordinati in gran parte dal gruppo di volontari Lidap, si sono così avviati proficui contatti con diverse associazioni di volontariato: Stay, il Rumore del Lutto, Ass.ne Laboratorio Famiglie al Portico, Millepiedi, Progetto "I sentieri della Violenza", Maschi che si immischiano, per citare le più significative, insieme all'apporto di autorevoli figure quali Paolo Migone, ricercatore di fama internazionale e condirettore della rivista Psicoterapia e Scienza Umane. 

Per tutto il 2019, Amori 4.0 è orientato a essere sostenuto e ampliato con un nuovo eco di attività e nuovi protagonisti. Il suo punto di forza e di novità è la regia di un gruppo di ricerca e studio, che prevede in sé autorevoli studiosi sul campo, per orientare verso nuove comprensioni. Dalle nuove dipendenze al mondo relazionale che si snoda nel web, dall’innamoramento al lutto digitale, alle problematiche legate alla sessualità, all’adolescenza ai tempi dei social: l’intenzione è di ampliare il gruppo di professionisti che possano essere riferimento per coordinare esperienze, ricerche, lavori gruppali, seminari e convegni, con proposte di trasformazione costruttiva e non mortifera, della realtà affettive del terzo millennio

Per informazioni e adesioni
amalia.prunotto@gmail.com 338 279 5278

 

Qui il programma completo di The Future. Next stop Parma che prevede eventi fino al 25 giugno.

 

 

Forum Solidarietà, Centro di Servizi per il Volontariato in Parma - Via Bandini 6 - 43123 Parma - Tel. 0521.228330 - Fax 0521.287154