La documentazione al servizio dell'integrazione

Cinque per mille: gli elenchi

Pubblicati in anticipo gli elenchi, il pagamento entro il 31 ottobre 2020. Come accedere al contributo.

Arriva una boccata d'aria per gli enti non profit. Sono stati pubblicati sul sito dell'Agenzia delle entrate gli elenchi dei contributi previsti per la ripartizione del 5 per mille 2019, con qualche giorno di anticipo rispetto al 31 luglio, data indicata dal Decreto Rilancio (art. 156 dl 34 del 2020). L'erogazione dovrà avvenire entro il 31 ottobre 2020 per un totale di 510 milioni di euro. 

I beneficiari sono 58.636 enti tra volontariato, ricerca sanitaria e scientifica, associazioni sportive dilettantistiche, beni culturali e paesaggistici ed enti gestori delle aree protette, cui s’aggiungono 8.032 Comuni a cui sono stati destinati 14,9 milioni di euro. Tra ammessi e non ammessi, è di 510 milioni di euro, esaurendo così le risorse stanziate dal Governo, il che fa pensare che anche quest’anno le scelte dei contribuenti siano state superiori a tale importo e le cifre riconosciute agli enti siano state decurtate (vedi tabella).

Al primo posto ci sono gli enti del volontariato con 47.522 preferenze, seguiti dalle 10.372 associazioni sportive dilettantistiche, 500 enti impegnati nella ricerca scientifica, 106 che operano nel settore della sanità, 112 per i beni culturali e paesaggistici e 24 gestori di aree protette.

Enti di volontariato, come accedere al pagamento?

Il passaggio fondamentale per ricevere il contributo è comunicare le proprie coordinate bancarie o postali necessarie per l’accredito su conto corrente.
Questa operazione deve essere svolta tramite il rappresentante legale nei seguenti modi:

 

  • accedendo ai servizi telematici (tramite il pin code) e utilizzando l’apposita procedura
  • Chi non disponesse di un contro corrente, deve indicare le modalità alternative all’accredito al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

 Fonte: CSVnet

Forum Solidarietà, Centro di Servizi per il Volontariato in Parma - Via Bandini 6 - 43123 Parma - Tel. 0521.228330 - Fax 0521.287154