La documentazione al servizio dell'integrazione

Covid e impatto psicologico

L'università chiede ai volontari del soccorso di contribuire alla ricerca con un questionario

Con piacere diffondiamo l’invito a partecipare allo studio “Impatto psicologico e crescita posttraumatica nei volontari in risposta all’emergenza sanitaria COVID-19”, promosso dal Dipartimento di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Parma e rivolto ai volontari e dipendenti delle Associazioni di primo soccorso, maggiorenni. 

Di seguito, la presentazione a cura della docente referente. 

Lo studio si rivolge ai volontari coinvolti nel contrasto al corona virus e ha lo scopo di indagare le modalità con cui i volontari affrontano la situazione di emergenza legata alla propria opera di soccorso e inviato in allegato. Si ipotizza che gli individui che presentano una più forte spinta altruistica, maggiori doti empatiche, tendenza alla prosocialità e apertura verso l’altro, concretizzata in una diversa percezione del significato della vita, siano più in grado di fronteggiare gli eventi potenzialmente traumatici, mostrando una più veloce risposta adattiva.

Lo studio è disegnato come studio di coorte osservazionale con un follow-up a sei mesi per esplorare l’andamento nel corso del tempo di alcune dimensioni psicologiche. I dati aiuteranno a comprendere l’impatto di una situazione di emergenza e le capacità individuali di ripresa in relazione alle risorse personali.

Il campione dovrà essere costituito da volontari di età superiore ai 18 anni.

Condizioni di partecipazione: la partecipazione è su basa volontaria e non sarà soggetta a nessun pericolo o rischio; richiede un po' del vostro tempo per rispondere a una serie di domande. I questionari riguarderanno le vostre caratteristiche personali, sensazioni e percezioni durante lo svolgimento della vostra opera di volontari. L’indagine viene realizzata online attraverso un link creato con questo scopo.

Dopo il consenso a partecipare allo studio Vi rimanderà direttamente all’inizio dell’indagine; una volta completata sarete invitati a partecipare a una seconda fase tra 6 mesi. Nelle domande del questionario non ci sono risposte giuste o sbagliate. Quello che ci interessa sono i Vostri pensieri ed i Vostri sentimenti.

E’ importante che leggiate ogni item attentamente e che rispondiate a tutte le domande.

Rispetto della privacy e anonimato: tutti i dati saranno raccolti e trattati in modo confidenziale ed anonimo. I dati ottenuti saranno usati solo per scopi scientifici.

Completare l’indagine richiederà approssimativamente 20-25 minuti.  Potete pubblicare questa richiesta sulla pagina della vostra Associazione o inviare direttamente il link sotto riportato entro fine maggio in quanto la situazione sta modificandosi e i dati non sarebbero più confrontabili. Vi contatteremo ancora nel mese di ottobre per il follow-up.

In ogni caso siamo disponibili a un colloquio telefonico o via media-network e in ogni caso speriamo che questa sia l'opportunità per intraprendere una collaborazione per futuri sviluppi e poter fornire supporto ai volontari.

 

Per accedere all'indagine cliccare sul seguente link:

 

Vi ringraziamo in anticipo per la collaborazione e per qualsiasi informazione in merito allo studio vi prego di contattarmi a questo indirizzo e.mail.
Prof.ssa Olimpia Pino, Coordinatore scientifico dello studio, Dipartimento di Medicina e Chirurgia - Università degli Studi di Parma

Qui il progetto in PDF e qui la locandina

Forum Solidarietà, Centro di Servizi per il Volontariato in Parma - Via Bandini 6 - 43123 Parma - Tel. 0521.228330 - Fax 0521.287154