La documentazione al servizio dell'integrazione

Fattura elettronica: sì o no?

Dai consulenti di Forum Solidarietà, un piccolo vademecum per gli enti per non perdersi d'animo

Dal primo gennaio è entrato in vigore l’obbligo della fattura elettronica. Cosa cambia per ODV o APS?
In generale, queste sono le situazioni che si possono verificare tra le associazioni:

Se si possiede partita IVA
Il consiglio è di rivolgersi al proprio consulente, in quanto la tematica non può prescindere dalle caratteristiche specifiche dell’ente quali la tipologia di contabilità (gestita con software o in cartaceo, in house o affidata a terzi), eventuale integrazione con il software di studio del professionista, presenza di abilitazione a Fisconline o meno, ….

 

Se NON si possiede partita IVA (si tratta della maggioranza delle associazioni).
In questo caso consigliamo quanto segue: 

Fatturazione attiva
: il problema non si pone, gli enti non commerciali privi di Partita IVA NON sono tenuti a emettere fatture, tantomeno fatture elettroniche. 

Fatturazione passiva: generalmente gli enti ricevono sollecitazioni dai loro fornitori, mediante invio di moduli da compilare. Come come comportarsi nel fornire dati e informazioni? 
- nella ragione sociale e negli altri dati anagrafici indicare quelli dell’ente.
- nel rigo Codice Fiscale e Partita IVA, indicare il solo codice fiscale, specificando che trattasi di ente privo di Partita IVA;
- se richiesto, indicare un indirizzo e-mail (anche PEC se posseduta) per la ricezione del PDF. Se l’ente lo ritiene, specificare che si intende ricevere la fattura del fornitore anche in formato cartaceo (è un diritto del cliente qualora sia rappresentato da soggetto persona fisica privato ed ente non commerciale);
- Infine, se si vuole, si possono aggiungere i sette zeri nel rigo codice destinatario (o codice univoco).

 

Anche le associazioni, se lo desiderano ancorché non obbligate, possono visualizzare le fatture elettroniche da loro ricevute mediante abilitazione allo specifico servizio (SDI) fornito dall’Agenzia delle Entrate.

 

Per altre informazioni, il nostro servizio di consulenza è a disposizione delle associazioni gratuitamente ogni venerdì pomeriggio. È necessario prendere appuntamento chiamando lo 0521.228330 o scrivendo a consulenza@forumsolidarieta.it

 

 

Forum Solidarietà, Centro di Servizi per il Volontariato in Parma - Via Bandini 6 - 43123 Parma - Tel. 0521.228330 - Fax 0521.287154