La documentazione al servizio dell'integrazione

Giornata mondiale del rifugiato

Il 20 giugno sulla pagina FB di Ciac il documentario “Atlante dell'ora di cena”

COMUNICATO STAMPA

Il 20 giugno è la giornata mondiale del rifugiato. Per celebrare al meglio questa importante ricorrenza Ciac, Centro immigrazione asilo e cooperazione internazionale di Parma, ha organizzato la proiezione in diretta Facebook de “Atlante dell’ora di cena. Dinnertime Atlas”, il documentario e web doc prodotto dall’associazione parmigiana che da oltre vent’anni si occupa di tutela dei cittadini migranti, realizzato da Giovanna Poldi Allai e Andreina Garella.

La proiezione, che sarà trasmessa sulla pagina Facebook di Ciac è quindi prevista per sabato 20 giugno, a partire dalle ore 21. La proiezione sarà preceduta da un breve dibattito in cui i rappresentanti di Ciac e le autrici si confronteranno con Angelo Pittaluga dell’Alto commissariato delle nazioni unite per i rifugiati.

Nella stessa serata saranno presentati anche altri prodotti video realizzati da Ciac durante l’emergenza coronavirus.

 

IL DOCUMENTARIO

10 cene, 10 cibi, 45 protagonisti provenienti da 21 paesi diversi. Dai progetti di accoglienza istituzionale di richiedenti asilo e rifugiati (Sprar e Siproimi), alle accoglienze in famiglia, al cohousing tra giovani italiani e giovani rifugiati, passando per comunità di donne e case occupate: tutte le cene raccontano convivenze esistenti e possibili. L’Atlante è un’opera che mette insieme diversi stili narrativi utilizza diversi linguaggi. Un documentario di 75’ che racconta la convivenza a partire dall’ora di cena in dieci contesti dell’accoglienza formale e informale presenti sul territorio di Parma e provincia. Un web doc (disponibile in italiano e in inglese) che approfondisce i temi del documentario attraverso racconti audio, fotografie, mappe biografiche, testi a formare un racconto multimediale che ciascuno può ricostruire seguendo i fili della propria curiosità. Una mostra fotografica che attraverso dieci scatti del fotografo Cristiano Freschi dà un volto ad alcune delle storie raccolte.

Per info sul documentario: atlante@ciaconlus.org.

LE AUTRICI

Giovanna Poldi Allai è una regista, documentarista, film maker. Ha iniziato il suo lavoro vent’anni fa durante le guerre nella ex Jugoslavia; ama mettere il suo sguardo a disposizione di comunità, associazioni, realtà, individui che hanno un’esperienza da raccontare, un sogno da difendere, un’idea da portare avanti. I pastori dell’Appennino, gli omeopati berlinesi, i rifugiati in accoglienza a Parma, il progetto Teatro e Salute Mentale a Reggio Emilia: sono al centro di storie che le stanno a cuore.

Andreina Garella, regista. Inizia a fare teatro a Trieste nel ‘79. Nel 1997 fonda Festina Lente Teatro. È regista e ideatrice di tutti gli spettacoli della compagnia. Il suo è un teatro che sceglie di essere responsabile e attento alla contemporaneità, che fa drammaturgia con le visioni poetiche dei matti, con la creatività delle donne migranti e native, per ridisegnare relazioni, storie, idee, pensieri e per intercettare i cambiamenti in atto, uno spazio per dire cose importanti e urgenti.

 

 

Forum Solidarietà, Centro di Servizi per il Volontariato in Parma - Via Bandini 6 - 43123 Parma - Tel. 0521.228330 - Fax 0521.287154