La documentazione al servizio dell'integrazione

Non morire sul Po!

CIAC, Legambiente e comuni rivieraschi per informare e scongiurare i pericoli del grande fiume

Nel Po la balneazione è vietata e si può annegare, anche se non tutti ne sono consapevoli. Per questo Legambiente e CIAC, in collaborazione con i comuni parmensi rivieraschi, promuovono una campagna di informazione rivolta a tutti, anche a coloro che, da poco arrivati in Italia, ancora non conoscono bene l'italiano o comunque non sanno dei pericoli che il fiume riserva.

Locandine multilingue nei punti di accesso al fiume e avvisi in tante lingue distribuiti agli sportelli comunali, nelle scuole, fra le comunità di immigrati. Italiano, tedesco, francese, inglese e spagnolo ma anche albanese, arabo, cinese, dari, hindi, pashtu, polacco, rumeno, russo, somalo e urdu.

Chiunque può aiutare la campagna, stampando e distribuendo i volantini agli immigrati che conosce.

 

Non morire sul Po: scarica il PDF in quattro lingue.
Scarica dal sito di CIAC le locandine in tutte le lingue.

 

 

 

Forum Solidarietà, Centro di Servizi per il Volontariato in Parma - Via Bandini 6 - 43123 Parma - Tel. 0521.228330 - Fax 0521.287154