La documentazione al servizio dell'integrazione

Luoghi interculturali

Il contesto
Il contesto multietnico in cui viviamo ci impone di attivare politiche e servizi che favoriscano la diffusione di una cultura basata sul rispetto delle diversità e sulla valorizzazione delle differenze per promuovere il dialogo interculturale e la conoscenza tra cittadini autoctoni e stranieri.  


Il progetto

Il progetto vuole creare anche a Parma, una delle poche città in Regione ad esserne sprovvista, un centro interculturale come casa ideale dove far convergere le diverse progettualità già in essere, metterle in rete per valorizzarle,  crearne di nuove.

Il Centro interculturale vuole diventare punto di riferimento per il territorio capace di promuovere interculturalità ed elaborare iniziative condivise che diano risposta ai bisogni più diversi. Uno spazio che garantisca accoglienza e ospitalità alle associazioni, uno sportello informativo e di orientamento per cittadini italiani e stranieri, dove vengano realizzate azioni di mediazione linguistico - culturale, corsi di lingua, laboratori per ragazzi, raccolta di documentazione, eventi pubblici a tema. Un luogo aperto alla comunità e rivolto agli operatori dei diversi soggetti pubblici e privati, alle associazioni e ai cittadini interessati.

Gli ambiti di azione possibile del centro:
- centro interculturale come luogo di incontro (per donne immigrate e native; per feste e momenti conviviali delle singole comunità; per incontri organizzativi delle comunità… )
- centro interculturale come luogo di sensibilizzazione culturale e documentazione (corsi di formazione; eventi; allestimento di una biblioteca interculturale…)
- centro interculturale come luogo di promozione della relazione, del protagonismo e della progettualità fra diversi soggetti (enti locali, associazionismo, scuola, singoli cittadini)

Il centro interculturale sarà un punto di partenza per realizzare una rete di altri “presidi” simili nell’ambito della provincia, a partire da una prima esperienza nel distretto di Fidenza.


I beneficiari
Beneficiari potenziali delle attività del centro interculturale sono tutti gli abitanti  del territorio di Parma e provincia di Parma, con particolare attenzione ai giovani perché prendano confidenza con il valore dell’accoglienza, della solidarietà e dell’incontro, siano consapevoli di quanto sia importante essere parte attiva della comunità in cui si vive e opera. 


I destinatari
Tutte realtà istituzionali che potranno beneficiare dei servizi del centro e collaborare direttamente all’attuazione di alcune attività: le 50 associazioni di immigrati e intercultura del coordinamento provinciale, tutte le scuole del territorio, i docenti referenti intercultura delle scuole secondarie di II grado, i Comuni della provincia, i CTP, l’Ausl dei distretti socio-sanitari di Parma, Fidenza, Valli Taro e Ceno, Sud-Est, la rete delle biblioteche della provincia.


Le azioni:

1) Ampliamento e consolidamento della rete e della governance.
2) Allestimento dei locali del Centro Interculturale
3) Promozione e pubblicizzazione
4) Atelier di cittadinanza attiva
5) Definizione e realizzazione delle attività del centro e del programma culturale
6) Promozione di politiche di integrazioni: le seconde generazioni interrogano l’etica di una comunità multiculturale

 

La rete del progetto
Abahoza consolatrice italo-rwandese, Ad ogni luogo, Amici d'Africa , Ass. dei cittadini di Gohoud Glode’ in Italia, Ass. don Camillo Mellini, Ass. Il Borgo, Ass. Nigeriana, Bokk jeff, Caritas diocesana Fidenza, Centro di aiuto alla vita , Ciac – Centro Immigrazione Asilo e Cooperazione Internazionale, Comunità Islamica, Comunità senegalese di Parma e provincia, Cooperativa Eidè, Cooperativa Il cortile , Coordinamento pace e solidarieta', Di mano in mano, Ecosolgea, Ecuador senza frontiere, Fuori di teatro, Futuria, Futuro, Garabombo, Gruppo amici di Lodesana, Immigrati alta Val Taro, Insieme – coordinamento del volontariato, Kwa dunia , Le giraffe, Milleunmondo, Neri per forza , Parma per gli altri , Perchè no? , Pozzo di Sicar , Progetto Hina, Rete intercultura, Romania chiama Parma , Sejuti - Comunità indiana, Sms family, Vagamonde, Vip clown Parma , Voce nuova Tunisia.

 

Per informazioni: r.pippa@forumsolidarieta.it

Forum Solidarietà, Centro di Servizi per il Volontariato in Parma - Via Bandini 6 - 43123 Parma - Tel. 0521.228330 - Fax 0521.287154