La documentazione al servizio dell'integrazione

Educazione alla solidarietà e ai diritti

Il progetto nasce per mettere in relazione il mondo del volontariato con i bambini/e e i ragazzi/e delle scuole: ciò avviene attraverso la costruzione di percorsi educativi che vedono coinvolti insegnanti e volontari nelle diverse fasi della realizzazione delle proposte didattiche (dalla formazione, alla progettazione, all'esecuzione e restituzione finale).
Tutti i percorsi hanno come destinatari finali gli studenti e sono differenziati in base all'età e alle esigenze specifiche del gruppo.

L'obiettivo è di sostenere la crescita di cittadini solidali e responsabili e, per i più grandi, di intravedere la scelta del volontariato come una possibilità accessibile a tutti e non solo a persone dotate di particolari attitudini e capacità.

L'elaborazione del progetto si è fortemente arricchita dell'esperienza del progetto "Educazione alla Solidarietà" che ha visto coinvolte diverse associazioni interessate al tema nel precedente triennio (vedi scheda nei progetti 1999 - 2002), confermandol'importanza di stimolare e strutturare sempre più l'incontro tra mondo del volontariato e mondo della scuola, considerando che esso rappresenta uno dei contesti significativi per l'incontro e l'educazione dei bambini/e e dei ragazzi/e.

La finalità di fondo che le associazioni di volontariato si propongono con questo progetto è di diffondere la cultura della solidarietà e dei diritti come cittadinanza partecipe e responsabile, partendo dal presupposto che il volontariato può essere interlocutore autorevole per la scuola, capace di apportare contributi educativi e testimonianze significative.
Per il volontariato ne deriva la possibilità di supportare la scuola nel compito educativo, offrendo ai ragazzi riflessioni, testimonianze e strumenti per leggere la realtà, viverla e trasformarla in un'ottica di crescita continua; nello stesso tempo il progetto offre alle associazioni l'opportunità di comunicare, di valorizzare la propria esperienza e di offrire momenti di formazione e confronto su valori e tematiche di interesse collettivo e sui principi della cittadinanza attiva e responsabile.
La proposta di educazione alla solidarietà vuole offrire ai ragazzi spazi di espressione, in risposta al loro bisogno e diritto di partecipazione attiva nella scuola e nella società. A questo proposito si vuole coinvolgere, ove possibile, gli alunni nella definizione degli stessi percorsi educativi, con modalità e livelli differenti a seconda delle età.

Come attenzione nuova le associazioni si pongono nell'ottica di cominciare a pensare che, oltre la scuola, esistono altri ambienti in cui è possibile coinvolgere i bambini e i ragazzi (parrocchie, associazioni, luoghi di ritrovo). In quest'anno di attività del progetto, pensando ad uno sviluppo futuro, si cercherà di sondare ambiti nuovi per capire quali possibilità di lavoro potrebbero delinearsi nell'extra scuola rispetto alla proposta delle associazioni.

Il progetto inoltre si integra e collabora con gli obiettivi e le proposte del progetto Educ (Educazione ai Diritti Umani e alla Cittadinanza) che, per finalità e modalità, si avvicina molto ad "educazione alla solidarietà e ai diritti" promosso dalla Provincia di Parma, Assessorato alla sanità e servizi sociali - laboratorio per la cultura della pace.

Gli obiettivi del progetto

  1. Accrescere la capacità progettuale delle associazioni nei confronti delle scuole.
  2. Elaborare e sperimentare modelli di interazione tra volontariato e scuole.
  3. Fare acquisire agli studenti strumenti di comunicazione e divulgazione all'esterno della esperienza oggetto del progetto stesso. 
  4. Coinvolgere sempre più gli insegnanti nella fase progettuale dei percorsi educativi. 
  5. Differenziare l'offerta formativa nei diversi gradi scolastici.
  6. Implementare l'apprendimento cooperativo all'interno della didattica per progetti come metodologia di lavoro.
  7. Consolidare il lavoro di rete con enti pubblici (Scuole, Comune e Provincia) e soggetti del terzo settore (cooperative sociali)
  8. Sviluppare ulteriormente la sinergia con il progetto Educ proposto dalla Provincia di Parma e dalle associazioni attive nell'ambito della pace e diritti umani.

Chi partecipa al progetto

Adas Provinciale, Admo Regione Emilia - Romagna, Agesc, Aido Provinciale, Ass. Centro Antiviolenza, Ass. "Il pozzo di Sicar" Ass."Sulle Ali delle Menti", Avis Provinciale, Avoprorit, Coord. Prov. Centri Sociali Comitati Anziani e Orti, LEDA-Legambiente, Lega Tumori Parma, Liberamente, Pionieri CRI Parma, Se.Co., Unicef Comitato Prov. Parma, Wwf Sezione di Parma.

InformazioniFrancesca Moretti e Monica Bussoni

Forum Solidarietà, Centro di Servizi per il Volontariato in Parma - Via Bandini 6 - 43123 Parma - Tel. 0521.228330 - Fax 0521.287154