La documentazione al servizio dell'integrazione

Verso Kuminda 2007

Le motivazioni

"Tutti gli esseri umani sul pianeta hanno il diritto fondamentale all'accesso e/o alla produzione di cibo in quantità sufficiente al sostentamento proprio e della comunità di cui fanno parte. Tutte le norme e politiche dovrebbero essere allineate nel riconoscimento di questo diritto fondamentale. Ogni governo – locale, regionale, nazionale ed internazionale - ha l'obbligo di garantire questo diritto, insieme a tutte le misure di sostegno necessarie ad esercitarlo. Esso non può essere negato in nome degli interessi del commercio internazionale o per qualsiasi altro motivo."

Questo principio fondamentale enunciato dal Manifesto sul futuro del cibo è la base e la finalità di KUMINDA, che vuole essere un insieme di eventi di carattere economico, culturale, sociale, di spettacolo, di incontro, con cui vogliamo affermare con forza l'idea del cibo come diritto di tutti gli esseri umani e la necessità di promuovere la sovranità e la democrazia alimentare.
Vuole raccogliere operatori economici, organizzazioni della società civile ed istituzioni che non solo reclamano un'economia giusta ma ne dimostrano la fattibilità. Realtà rappresentative di migliaia di altre, di una pluralità di percorsi di ricerca e di attività, ma soprattutto di milioni di persone che hanno un principio comune: il cibo è un diritto per tutta l'umanità.

Gli obiettivi

  • Mettere "in mostra" una realtà economica, sociale e culturale presente nel Sud e nel Nord del mondo capace di produrre, commercializzare, consumare secondo principi di equità, giustizia e sostenibilità, in armonia con l'ambiente circostante e nel rispetto degli equilibri ecologici e della biodiversità.
  • Mettere "in relazione" i produttori del Sud e del Nord del mondo, tra loro e con i consumatori, tutti intesi come cittadini responsabili e capaci di operare scelte di giustizia economica e sociale. Attraverso la relazione si vuole costruire conoscenza e interazione tra territori e comunità distanti, col fine di intrecciare insieme percorsi di crescita reciproca nell'ottica della solidarietà, intesa come assunzione comune di responsabilità rispetto a problemi e tematiche di interesse globale.
  • Mettere "in discussione" in modo propositivo le regole legislative, economiche e sociali che determinano oggi squilibri inaccettabili tra le popolazioni, i generi, le aree geografiche, i gruppi sociali, ecc. Creando occasioni di confronto ed approfondimento sui fattori di carattere culturale, politico, economico e sociale che possono modificare le situazioni di ingiustizia, promuove logiche, esperienze, pratiche e stili maggiormente equi.

Gli obiettivi del supporto da parte del CSV

L'obiettivo è quello di fornire strumenti tecnici e professionali che permettano alle associazioni promotrici di sviluppare il loro percorso progettuale. In particolare il Centro si propone di:

  • promuovere l'iniziativa sul territorio e con i soggetti che possono diventare partner del progetto;
  • supportare lo sviluppo e l'animazione del gruppo promotore attraverso un servizio di coordinamento;
  • fornire gli strumenti supporto alla gestione del percorso progettuale che le organizzazioni coinvolte intendono sviluppare (consulenza progettuale, documentazione, ricerca fondi);
  • permettere alle Organizzazioni di Volontariato proponenti di sviluppare la propria progettualità.

Chi partecipa al progetto

Nodo Lilliput di Fidenza cui fanno riferimento: Centro di Documentazione per la Pace Marianela Garcìa (odv), Gruppo di Acquisto Solidale (odv), associazione Legambiente (odv), associazione Jambo (odv), cooperativa sociale Garabombo.

Associazione Ambaradan *
Associazione Anna Maria Vallisneri (FE)
Associazione botteghe del mondo Italia (RE)
Associazione Kwa Dunia *
Associazione l'Altramarea *
Associazione Legambiente *
Associazione Muungano *
Associazione Orizzonti Nuovi *
Associazione Un bambino per amico (RE)
Chiama l'africa
Collettivo nonviolento Uomo e ambiente (RE)
Consorzio Solidarietà Sociale*
Cooperativa sociale Cabiria*
Cooperativa sociale Mappamondo
Gruppo locale Economie di comunione
Gruppo Mission *
Gruppo missionario Stimmate (PR)
Il ciottolo (pPR)
Legambiente Fidenza (PR)
Mani (PR)
Parmalimenta (PR)
Rete Lilliput Reggio Emilia (cooperativa Ravinala, Pax Christi odv, Atlantide odv)
Umanità Nuova Emilia Romagna (PR)
WWF-sezione di Parma

Informazioni

Giacomo Truffelli - kuminda@forumsolidarieta.it

Forum Solidarietà, Centro di Servizi per il Volontariato in Parma - Via Bandini 6 - 43123 Parma - Tel. 0521.228330 - Fax 0521.287154