La documentazione al servizio dell'integrazione

Formazione linguistica

Un Avviso Fami per servizi sperimentali di formazione linguistica – Entro il 3 marzo 2016

L’Avviso intende promuovere, attraverso percorsi di carattere sperimentale, l’alfabetizzazione e l’apprendimento della lingua italiana, la cui conoscenza rappresenta uno strumento fondamentale per l’inserimento sociale e l’esercizio dei diritti e doveri dei cittadini di Paesi terzi, promuovendo anche il coinvolgimento delle associazioni di cittadini di Paesi terzi.

ENTE
Ministero dell’Interno. Dipartimento per le libertà civili e l’immigrazione. Autorità responsabile del Fondo Asilo, Immigrazione e Integrazione (Fami) 2014-2020. 

DESCRIZIONE
Si richiede l’attivazione di percorsi formativi integrati di apprendimento nella lingua italiana (L2) ed educazione civica, anche ai fini del conseguimento delle conoscenze e competenze linguistiche utili al raggiungimento degli obiettivi prescritti nell’Accordo di integrazione di cui al D.P.R. 179/2011.

I Soggetti Proponenti dovranno presentare i progetti usando esclusivamente il sito internet predisposto dal Ministero dell’Interno all’indirizzo https://fami.dlci.interno.it dal 29 gennaio 2016. 

La domanda di ammissione al finanziamento deve essere redatta compilando correttamente ed integralmente la modulistica di seguito elencata: 

  • Modello A - Domanda di ammissione al finanziamento e dichiarazione sostitutiva di certificazione;
  • Modello A1 - Dichiarazione sostitutiva di certificazione, da compilarsi e firmarsi  digitalmente dal Legale rappresentante (o suo delegato) di ciascun Partner;
  • Modello B - proposta progettuale recante: schede di progetto, contenuti di progetto, quadro finanziario, modalità di gestione del progetto.

Budget complessivo: 2.500.000,00 euro. Il budget complessivo di ogni progetto proposto, non deve essere inferiore a 30.000,00 euro (Iva inclusa). I costi indiretti possono essere calcolati forfettariamente fino ad un massimo del 7% dei costi diretti ammissibili.

 

BENEFICIARI
Sono ammessi a presentare proposte progettuali a valere sul presente avviso, tra gli altri, associazioni, Onlus, Ong operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell’avviso.

CONTATTI
I soggetti interessati potranno inviare richieste i chiarimento per posta elettronica all’indirizzo e-mail dlci.selezionefami@interno.it entro e non oltre 5 giorni lavorativi antecedenti il 3 marzo 2016, data di scadenza del presente avviso.

 

Vai alla pagina dedicata sul sito del Ministero.

 

Forum solidarietà è a disposizione delle associazioni di volontariato di Parma e provincia per supportarle nella redazione dei progetti.
Per informazioni: Enrica Ferrari e Sandro Coccoi progettazione@forumsolidarieta.it

Data di scadenza03/03/2016
Scade il 3 marzo 2016
AggiudicatoNo

Forum Solidarietà, Centro di Servizi per il Volontariato in Parma - Via Bandini 6 - 43123 Parma - Tel. 0521.228330 - Fax 0521.287154